Dal processo manuale all’automazione industriale: Sgrossatura, finitura e lucidatura con tornio CNC dedicato al metallo duro

Le aziende metallurgiche in Italia che lavorano con la trafilatura e l’estrusione per realizzare i propri prodotti, affidano, ancora oggi, il processo di levigatura, pulizia e lucidatura dei particolari/sagomanti in metallo alla mano dell’uomo.

Automatizzare questo processo può portare a interessanti risultati in termini di qualità, riducendo, non solo, i prodotti non conformi, ma anche e soprattutto recuperando risorse preziose da investire diversamente in azienda.

Se consideriamo infatti che il mercato è sempre più esigente in termini di personalizzazione, di lotti ridotti e di velocità di approvvigionamento, questo si traduce, per le aziende produttrici, in un significativo aumento dei prodotti a catalogo, in frequenti cambi di formato e in tempi ristretti di consegna. Ecco che anche questo tipo di automazione, ancor poco considerato, può portare a un processo produttivo efficiente con un risparmio oggettivo sui costi.

Dalle filiere sagomate di tutte le forme e dimensioni, ai rulli cilindrici, dalle piastre grezze o rettificate agli stampi in metallo duro, dai dischi di lucidatura alle spalle per trafila scomponibile, dagli utensili sbarbatori per vergella, alle matrici di estrusione, ragionare su un nuovo macchinario automatico di lavorazione può rivelarsi vincente.

Non è facile trovare sul mercato macchine studiate appositamente per il metallo duro, capaci di rispondere a specifiche esigenze produttive. I principali modelli rispondono infatti alle necessità di lavorazione più comuni di asportazione da truciolo, come per l’acciaio e l’alluminio, mentre questa new entry di casa RK ha migliorato il lavoro di una grande realtà industriale della metallurgia italiana, specializzata nella produzione di tubi in rame ad alte prestazioni.

 

 

Exklusive 16 è un tornio per il metallo duro: compatto fuori e tecnologico dentro, dotato di controlli, software conversazionale e movimentazioni dedicate.

Oltre al controllo numerico CNC sui classici 2 assi- definiti per convenzione come asse X e asse Z sui torni sono presenti alcune caratteristiche tecniche che lo rendono unico:

CNC ON FORCE
Il controllo di forza in real-time tra utensile e pezzo, per poter lavorare con materiali molto duri, rende stabile la lavorazione di asportazione. È possibile quindi inserire, non solo il controllo numerico CNC classico, ma da oggi puoi anche controllare la tua lavorazione definendo precisamente la forza che si scambiano utensile e pezzo.

TOOL ROTATION
L’utensile in diamante sferico ruota e permette l’evacuazione della polvere (truciolo) che si crea durante il processo, rendendo la lavorazione silenziosa e con un consumo equilibrato e uniforme dell’utensile stesso.

CNC ON FORCE e TOOL ROTATION consentono di realizzare la finitura a specchio sul metallo duro.

Il telaio che definisce la struttura principale è realizzato in acciaio. Il motomandrino ha il controllo elettronico della velocità di rotazione e il controllo della coppia torcente. I cinematismi degli assi di traslazione sono realizzati mediante viti a ricircolo di sfere e pattini.

I motori degli assi di traslazione – i classici X e Z – sono brushless capaci di lavorare in ambienti industriali con continuità sulle 24 ore.

Clicca qui per vedere la scheda macchinario completa

 

Lo sviluppo di questa macchina dedicata al metallo duro ha raggiunto risultati tangibili e quantificabili in un numero maggiore di pezzi lavorati: passiamo infatti da 4 pezzi lavorati in un giorno dall’operatore a 25 lavorati dalla macchina.

Exclusive 16 viene programmato tramite il software conversazionale a bordo macchina o in ufficio tecnico e si adatta in modo automatico alle lavorazioni desiderate, inserendo esclusivamente le dimensioni dei componenti e pochi altri parametri funzionali.

I parametri dimensionali nel software conversazionale, creano delle ricette, che vengono successivamente memorizzate, sia a bordo macchina che sul server aziendale, in piena compatibilità con con l’Industria 4.0.

Exclusive 16 ha migliorato il processo produttivo per un risparmio oggettivo di 83% e un ritorno sull’investimento di 1,2 anni.

Noi di RK siamo in grado di sfruttare il nostro Know How di anni di realizzazioni di macchine d’automazione industriale, rispondendo alle tue specifiche esigenze produttive. Possiamo garantire quindi valore e competitività: ogni nostro macchinario viene infatti personalizzato, dando vita a qualcosa di unico, irripetibile e performante, completo dei migliori componenti sul mercato.

Vuoi saperne di più e conoscere tutti i nostri casi di successo? Scarica il nostro ebook! Troverai, per ogni macchinario realizzato i dati più oggettivi e significativi di come ha contribuito a migliorare la produttività dei nostri clienti.

 

casi di successo MATERIALI scaricabili